Lab di identità visiva

Il mio spazio creativo, dove sviluppo concetti e ricerche di identità visiva, comunicazione pubblicitaria e grafica.

Christmas identity

Quale miglior occasione per distinguersi, facendo risaltare la propria identità, delle situazioni in cui è sono richiesti dei canoni socioculturali omologati, precisi e difficilmente trasgredibili. L’esempio più calzante per quanto riguarda la comunicazione, credo sia il Natale. Una tempesta di cartoline, video, gif animate, email e qualsiasi altro materiale possibile immaginabile rigorosamente rosso, con font tipografici d’altri tempi, dove i protagonisti sono Renne, Alberi di natale, Foreste innevate, Babbi Natale ecc…

auguri di nataleAuguri Natalizi – Google ricerca per immagini

Non credo che tutto questo sia del tutto sbagliato. Sono le fondamenta del clima natalizio che volenti o nolenti rimane un pilastro fondamentale della nostra società, sia a livello economico che religioso-culturale. Eppure, da grafico, non nascondo che ogni volta che mi arriva un’augurio di questo genere inizio con le mie dissertazioni sul discutibile gusto grafico artistico utilizzato e sulla non utilità di messaggi uguali da sempre. Anche se d’altra parte credo che ci rimarrei malissimo se dal prossimo Natale si perdesse questa usanza che oramai fa parte della tradizione.

Per chi vuole fare gli auguri, ai propri clienti, collaboratori o amici, la cosa fondamentale da tener conto, è l’identità, i propri valori differenzianti, il proprio stile, utilizzandoli come motore creativo per realizzare un forte messaggio personalizzato che abbracci lo spirito delle feste. Immaginate un’azienda leader del design che auguri un buon natale con una gif Animata con renne che corrono o cose del genere.

Il discorso non è il buon gusto, ma è il fatto che una soluzione del genere distrugge la coerenza stilistica creata con tanta fatica.

Un bell’esempio che ho vissuto in prima persona con “l’agenzia senza nome” , sono gli auguri dell’APRA un’azienda leader nel settore della tecnologia. Intervistando i soci abbiamo subito captato l’importanza che ha per loro il natale: un modo per abbracciare la famiglia, gli amici, conservare le tradizioni. Per noi uno spunto importante per scegliere di trasgredire la banalità dei soliti auguri a favore dell’elaborazione di un concetto subito condiviso da tutti, che punta sulla sensibilizzazione sul tema dell’abuso di tecnologia. Il tema centrale è proprio quello del non abusare della tecnologia nei momenti dove il contatto umano, l’essere vicini, è molto più importante. Credo una bella presa di posizione da parte di chi di sviluppa soluzioni tecnologiche.Spegnete la Tecnologia Accendete il Natale APRA

Un consiglio per il prossimo anno è non avere il solo obiettivo di fare gli auguri ma quello di farli nel modo che più ci rappresenti.

Tagged with:
Posted in advertising, social, Uncategorized

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*